Tilly and the Wall

Tilly and the Wall

Fred Astaire, Ginger Rogers e l'indie pop.
I Tilly And The Wall nascono ad Omaha, Nebraska, nel corso del 2001: due membri femminili della band, Jaime Williams e Neely Jenkins, sono reduci dalla breve esperienza nei Park Avenue a fianco di Conor Oberts, il menestrello indie pop che si nasconde dietro al progetto Bright Eyes. Con loro ci sono anche Kianna Alarid, il chitarrista/cantante Derek Pressnall e il tastierista Nick White.
Il quintetto si guadagna in breve tempo una certa notorietà nell'ambiente underground del Midwest statunitense soprattutto grazie a un modo poco ortodosso di intendere la sezione ritmica: a fare le veci della batteria ci pensano infatti i passi di tip-tap di Jamie Williams, che accompagnano le voci della Jenkins e della Alarid, che nel frattempo si danno da fare anche con tamburelli e percussioni.
Ciò che ne risulta è un indie pop divertito e solare, che gioca sull'uso di due voci femminili ed una maschile, chitarre acustiche e organetti, e ovviamente la ritmica inconfondibile dei tacchi di Jamie Williams.
Nel 2002 registrano presso il seminterrato dell'amico Conor Oberts il loro primo demo, "Woo!", a cui segue il 7" a tiratura limitata "Sad Sad Song".
Il debutto vero e proprio avviene grazie al supporto della piccola etichetta fondata da Conor Oberts, la Team Love, che produce l'album "Wild Like Children", pubblicato nella primavera del 2004. Il disco va incontro ad ottime recensioni e permette al quintetto d'intraprendere il primo tour attraverso gli Stati Uniti a fianco di Rilo Kiley e Of Montreal.
Nel corso del 2005 iniziano e vengono portate a termine le registrazione del secondo lavoro in studio, la cui pubblicazione è prevista per 2006 inoltrato.