Verdena

Verdena
  • World
  • Quando la sperimentazione diventa rock introspettivo. Bergamo, primi anni '90. I fratelli Ferrari, Alberto [... altro]

Music Video

Quando la sperimentazione diventa rock introspettivo.
Bergamo, primi anni '90. I fratelli Ferrari, Alberto (voce e chitarra) e Luca (batteria), hanno una forte passione in comune: quella per la musica. Nel 1992 decidono di fondare una band e iniziano la ricerca di un bassista che sia adatto alla loro anima rock. La scelta cade su Roberta Sammarelli, ex chitarrista di un gruppo punk locale tutto al femminile. Inizialmente il moniker scelto è Verbena ma, dopo aver saputo di una band americana con lo stesso nome, decidono di cambiarlo in Verdena.
Nel 1999 esce "Valvonauta", l'EP di debutto, seguito a poca distanza dal primo full length omonimo. L'album, registrato in parte in presa diretta allo studio Emme di Firenze con la produzione di Giorgio Canali dei CSI, è un vero successo: più di 40.000 copie vendute e il video di "Valvonauta" in heavy rotation su MTV. Seguono partecipazioni a importanti festival italiani tra cui il primo Brand: New Tour, l'Heineken Jammin' Festival, il Gods Of Metal e il Beach Bum di Jesolo. Tra il settembre del 1999 e l'estate del 2000 la band arriva a suonare su più di 100 palchi diversi.
Nel frattempo i Verdena provano nuovi riff e nuove basi e, pian piano, nel loro Henhouse Studio (ovvero il pollaio dietro casa) nascono i pezzi per la seconda prova discografica. Durante un concerto a Trieste arriva tra le mani della band un demo del fonico italo-australiano Maurice Andiloro, che opera presso lo studio Next di Mauro Pagani. Il nuovo disco viene registrato proprio lì con la collaborazione di Manuel Agnelli degli Afterhours. Delle due ore di musica nate da quell'esperienza una parte entra nell'album "Solo Un Grande Sasso" (2001) mentre il resto viene inserito nei vari EP che escono successivamente.
Altri concerti, altri festival (tra cui l'Eurosonic di Groningen), e i Verdena si rimettono al lavoro. Nel 2004 è pronta la terza prova discografica. "Il Suicidio Dei Samurai" è un concentrato di post-rock sperimentale che piace parecchio alla critica e al pubblico che affolla i concerti dei Verdena in Italia e all'estero. Dopo avere girovagato per l'Europa in tour, la band torna in Italia e si chiude nel 'pollaio' a preparare il nuovo album "Requiem", che arriva sugli scaffali dei negozi a marzo del 2007.