Vetiver

Vetiver
  • Dream Pop, Indie Pop, Chamber Pop, Singer/Songwriter, Alternative/Indie
  • Folk rock d'autore. I Vetiver si formano all'inizio del ventesimo secolo quando il cantante e songwriter [... altro]

Wonder Why

Folk rock d'autore.
I Vetiver si formano all'inizio del ventesimo secolo quando il cantante e songwriter Andy Cabic si trasferisce a San Francisco per studiare all'Art Institute. Qui infatti incontra Devendra Banhart, anche lui impegnato negli stessi studi. L'intesa tra i due è immediata e Andy, orfano di band dopo lo scioglimento dei suoi The Raymond Brake, gli propone immediatamente di suonare insieme. La line up vede Cabic alla voce, al banjio e alla chitarra acustica, Banhart alla chitarra, Jim Gaylord al violino e Alissa Anderson al violoncello. In realtà la formazione varia spesso negli anni e ogni uscita discografica o concerto vede alternarsi tantissimi musicisti diversi.
La band inizia a provare, Andy comincia a scrivere e nel 2004 esce l'omonimo disco di debutto. In seguito al successo dell'album la band si mette in strada e macina chilometri su chilometri per portare un po' ovunque il suo folk piacevolmente surreale. Dopo qualche EP Cabic decide di riformare all'organico arruolando il batterista Otto Hauser, il bassista Brent Dunn, la violinista Carmen Biggers e i chitarristi Kevin Barker e Sanders Trippe.
A distanza di due anni la band torna in studio di registrazione per preparare la sua seconda prova discografica. "To Find Me Gone esce a maggio del 2006 e vede la partecipazione di Hope Sandoval (Mazzy Star) alla voce, Colm O'Ciosoig (My Bloody Valentine) alla batteria e di Joanna Newsom (arpa). Ora il sound della band si sposta più verso un folk rock nostalgico dominato dalla voce delicata di Cabic, anche a causa delle ormai sporadiche apparizioni di Banhart, musicista più legato al freak folk.
Passano altri due anni durante i quali dei Vetiver non si sa praticamente più nulla. Tornano alla ribalta con un nuovo disco nel 2008. "Thing Of The Past" è un album di cover di alcuni degli artisti preferiti da Cabic, un modo per conoscere i musicisti che hanno maggiormente influenzato quella che, ormai è chiaro, è una creatura di Cabic. Le collaborazioni vanno da Vashti Bunyan e Michael Hurley, due idoli di Cabic, fino a 'Farmer' Dave Scher, Jason Quever, Ben Kunin, Jonathan Wilson, Emma Smith e Meara O'Reilly.