Vitalic

Vitalic
  • Electronica, Techno, Electro-Techno
  • Un francese con la musica techno nel sangue, a infiammare le piste da ballo di tutta Europa. Per molto [... altro]

Your Disco Song

Un francese con la musica techno nel sangue, a infiammare le piste da ballo di tutta Europa.
Per molto tempo Vitalic ha fatto credere al suo pubblico e ai media di essere ucraino, inventando per il suo personaggio una falsa biografia; in realtà si chiama Pascal Arbez, è nato in Francia, e il russo l'ha studiato a scuola e all'università. Il fascino esercitato dall'est Europa è però talmente forte che anche il suo primo nome d'arte, Dima, è russo.
Inizia a fare musica elettronica nel 1996, ma i suoi pezzi non varcano i confini francesi. Frequentando la scena techno, diventa però amico di Michel Amato, conosciuto come The Hacker, che gli suggerisce di mandare le track a DJ Hell, a Monaco. Il sound di Vitalic raccoglie consensi, e la International Deejay Gigolos di Hell, pubblica il suo primo EP "Poney". E' il 2001, e le quattro tracce contenute nel primo lavoro mettono subito in mostra il suo talento per il dancefloor. Il brano "La Rock 01" viene suonato in tutti i club, e le piste da ballo si infiammano sulle note del suo sound martellante, acido e contagioso.
Dopo il successo raggiunto con il primo EP, Vitalic lavora con The Hacker, DJ Tonio, e Linda Lamb, cantante e autrice di New York. Quest'ultima collaborazione confluirà in "All You Can Eat", EP del 2003. Oltre a comporre la sua musica, remixa pezzi di Slam, Manu Le Malin, Basement Jaxx, Bjork e della techno diva Lady B.
A Pascal Arbez piace dire che durante la settimana svolge una vita molto regolare, in tutto uguale a una persona che lavora alla Siemens o alla British Airways (sarà per questo che dopo aver preso lezioni, ha ottenuto la licenza di volo). Poi arriva il week end ed entra in scena Vitalic: le sue performance irrefrenabili coinvolgono il pubblico, e la sua musica elettronica convince e appassiona.
Dividendosi tra i club di tutta Europa e la sua casa nella campagna francese, Vitalic dà voce solo all'ispirazione, componendo e suonando solo se sente di avere qualcosa da dire.
Il 2005 è un anno molto prolifico e vede la pubblicazione di "Fanfares EP", "My Friend Dario", e dell'attesissimo album d'esordio "OK Cowboy". Frutto di tre anni di duro lavoro, il CD è la quint'essenza della musica elettronica e, come Vitalic stesso lo ha definito, è un mix sperimentale di dance music, sonorità da organo e musica francese. Con maestria ed estro, Vitalic ricrea col sintetizzatore qualsiasi tipo di suono o di strumento musicale.