Voicst

Voicst

I tulipani del rock.
Originari di Amsterdam, Tjeerd (chitarra e voce), Joppe (batteria e campionamenti) e Sven (basso e voce) iniziano a suonare insieme fin dai tempi delle superiori con il nome di Voicst.
Finiti gli anni spensierati della scuola, i tre musicisti decidono che la loro strada (seppur difficile e piena d'insidie) sarà quella della rock. Iniziano così ad esibirsi con una cera continuità nei club della loro città e a registrare qualche demo.
Il loro nome inizia a circolare con sempre più insistenza negli ambienti musicali olandesi e così, nel 2002, si trovano a fare da supporter in giro per tutti i Paesi Bassi a band di tutto rispetto come Millionaire, Nada Surf e Ikara Colt. L'anno successivo pubblicano l'EP "Eat The Evidence", primo assaggio del loro guitar-rock frizzante e ballabile.
I tempi sono ormai maturi per fare il salto definitivo nel mondo dello showbiz e così, nel giugno 2004, si trovano a New York per registrare il loro album d'esordio, "11-11", pubblicato durante lo stesso anno in Belgio e Olanda, e nel marzo 2005 nel resto d'Europa.
Melodie quasi pop, ritmi accattivanti e una solidissima struttura chitarra, basso e batteria: questi gli ingredienti che fanno dei Voicst una delle formazioni più interessanti del panorama musicale olandese agli albori del nuovo millennio.
All'uscita del disco su più vasta scala seguono una serie di date dal vivo in veste di opening act dei Juliette And The Licks, prima, e dei President Of The USA dopo.