Westlife

Westlife
  • Pop/Rock, Teen Pop, Dance-Pop, Club/Dance, Pop
  • La boyband dei record. Seguendo la proficua tradizione di boyband britanniche come Take That e Boyzone, [... altro]

La boyband dei record.
Seguendo la proficua tradizione di boyband britanniche come Take That e Boyzone, i Westlife nascono a Dublino nella seconda metà degli anni '90 intorno al trio composto da Kian Egan (nato il 29 aprile 1980), Shane Filan (5 luglio 1979) e Mark Feehily (28 maggio 1980). Originari tutti di Sligo, decidono di fare gruppo dopo aver partecipato ad una produzione locale di "Grease" e coinvolgono altri tre compagni formando gli IOU.
Scoperti casualmente durante un'esibizione dall'intuito esperto di Louis Walsh, personaggio di grande potere discografico nonché manager dei Boyzone, i Westlife (che all'inizio si chiamano Westside) subiscono una radicale trasformazione, che prevede l'allontanamento di tre elementi dei sei originari e l'innesto di due nuovi artisti di Dublino, Nicky Byrne (9 ottobre 1978) e Bryan McFadden (12 aprile 1980), a coadiuvare i veterani Shane, Mark e Kian.
Il contratto discografico segue immediato come logica conseguenza e contemporaneamente i cinque, attraverso la mediazione del manager Walsh, incontrano il cantante dei Boyzone Ronald Keating, che decide di partecipare al progetto nelle vesti di coproduttore. Il promettente connubio artistico non tarda a produrre ottimi risultati già con il primo singolo, "Swear It Again", che esordisce nel 1999 e si dirige rapidamente verso la prima posizione della classifica inglese. È nato un fenomeno. Il grande successo trova una replica immediata nel successivo singolo, "If I Let You Go", che precede "Flying Without Wings".
Il pop giovane, romantico e scanzonato, insieme all'aspetto affascinante e trendy dei cinque ragazzi irlandesi conquista velocemente i cuori di centinaia di migliaia di teenager che eleggono il gruppo a vera e propria rivelazione britannica del 1999 e permettono all'album "Westlife" di raggiungere il numero 1 della classifica dei dischi più venduti. E anche l'ultimo numero 1 dell'anno è appannaggio del quintetto, grazie al doppio singolo "I Have A Dream"/"Seasons In The Sun" (cover rispettivamente di ABBA e Terry Jacks).
Nel 2000 l'album valica l'Oceano Atlantico, ma i Westlife non riescono a sfondare nel mercato americano. Il gruppo pubblica altri due singoli, "Fool Again" e "Against All Odds" in duetto con Mariah Carey, e incide l'LP "Coast To Coast", da cui vengono estratti i singoli "My Love" e "What Makes A Man", che fa notizia perché è il primo pezzo dell'ensemble a non raggiungere il vertice della classifica. Mentre i Westlife si preparano al loro primo tour mondiale, realizzano una cover di "Uptown Girl" di Billy Joel, nel 2001 la pubblicano come singolo e si ritrovano tra le mani la loro canzone più fortunata.
La tournée parte in Inghilterra, attraversa l'Europa e arriva fino in Asia: ovunque i Westlife sono accolti con entusiasmo. Al termine della spedizione in giro per il globo i cinque si prendono una meritata pausa e proprio in questo periodo Bryan e Kery Katona, ex-Kitten, hanno la loro prima figlia, Molly. Si cominciano i lavori per il terzo LP, anticipato nell'ottobre 2001 dal singolo "Queen My Heart".
Il secondo singolo è "World Of Our Own", che è anche il titolo del nuovo disco (2002). La band si imbarca in un tour europeo che va tutto esaurito e intanto a maggio fa uscire un altro singolo, "Bop Bop Baby", che però entra nelle classifiche inglesi al posto numero 5. A novembre arriva "Unbreakable: The Greatest Hits", arricchito anche da inediti, che riporta i Westlife in vetta alle chart.
Il 2003 si apre con una pausa sanitaria, visto che Shane è affetto da mononucleosi. Se la band è ferma, corre invece la vita privata: Bryan e Kerry hanno la loro seconda figlia, Lilly Sue, e in agosto Nicky sposa Georgina Ahern, figlia del primo ministro irlandese Bertie Ahern. Inevitabile che circolino voci di scioglimento, smentite però con decisione. A novembre i Westlife entrano nel Guinness dei primati, grazie ai dodici singoli piazzati in cima alle classifiche, e festeggiano pubblicando il nuovo LP "Turnaround", anticipato dal singolo "Mandy".
Nel gennaio del 2004 si celebra il matrimonio di Shane, che impalma la sua Gillian Walsh.