Wet Wet Wet

Wet Wet Wet
  • R&B, Blue-Eyed Soul, Pop/Rock, Adult Contemporary
  • Scozzesi di Glasgow, i Wet Wet Wet nascono nel 1986 per mano di quattro compagni di scuola, il cantante [... altro]

Julia Says

Scozzesi di Glasgow, i Wet Wet Wet nascono nel 1986 per mano di quattro compagni di scuola, il cantante Marti Pellow, il batterista Tommy Cunningham, il bassista Graeme Clark ed il chitarrista Neil Mitchell, che scelgono come nome per il proprio gruppo il titolo di una canzone degli Scritti Politti, una delle band da cui maggiormente traggono ispirazione artistica.
Con il rilascio del singolo d'esordio "Wishing I Was a Lucky", avvenuto verso la fine del 1987, i Wet Wet Wet catturano l'attenzione di critica e pubblico raggiungendo la sesta posizione nella UK chart e precedono l'uscita dell'album "Popped In, Souled Out", che si rivela immediatamente un clamoroso successo soul - pop. Estratti altri tre singoli da hit parade, "Sweet Little Mistery", "Temptation" e "Angel Eyes", il gruppo nel 1988 provvede all'uscita di un altro album, "The Memphis Sessions", realizzato antecedentemente al disco d'esordio e solo ora distribuito grazie al successo conseguito.
I quattro artisti scozzesi, dal 1988 affiancati anche dal virtuoso chitarrista Graeme Duffin, raggiungono nello stesso anno il numero 1 delle classifiche inglesi con una apprezzata cover della canzone dei Beatles "With a Little Help From My Friend", realizzata a scopo benefico; gli unanimi consensi trovano subito un'eccellente riconferma con l'uscita dell'album" Holding Back The River", avvenuta nel 1989, che segna la svolta artistica del gruppo verso il genere pop più marcatamente commerciale, condito argutamente con venature blues.
Ma è nel 1992, con l'album "High On The Happy Side", che i Wet Wet Wet raggiungono il loro massimo livello di risultati artistici e di vendita: con il singolo "Goodnight Girl" ed i successivi estratti la band conquista le vette delle classifiche di tutta Europa. Risultati notevoli ripetuti due anni dopo, nel 1994, quando il gruppo realizza per la colonna sonora del film "Quattro Matrimoni E Un Funerale" una fortunatissima cover della canzone dei Troggs "Love Is All Around", contenuta nella loro successiva raccolta "End Of Part One", che diventa un hit di livello mondiale.
Nel 1995 esce "Picture This", nuovo e apprezzato album che ottiene con rapidità il successo dei lavori precedenti, seguito nel 1997 dal disco "10", che segna di fatto il termine del progetto Wet Wet Wet con lo scioglimento inaspettato del gruppo. Infatti il batterista Tommy Cunningham decide di formare un nuovo gruppo, Sleeping Giants, seguito a ruota dal cantante Marti Pellow, che sceglie di intraprendere la carriera solista.