Will Smith

Will Smith
  • Urban, Rap, Hip-Hop, Pop-Rap, Party Rap
  • Rapper, attore e simpatico guascone: Will Smith è divertente e vincente. Tanto da diventare in pochi [... altro]

Will Smith e il vestito di Hancock

Rapper, attore e simpatico guascone: Will Smith è divertente e vincente. Tanto da diventare in pochi anni una delle icone dello showbiz mondiale e da farsi apprezzare non soltanto per la sua bella faccia ma anche per le doti di vero attore e cantante.
Will nasce a Filadelfia il 25 settembre 1968. Quando ha sedici anni incontra Jeff Townes, aspirante DJ, e i due decidono di unire le forze per tentare la scalata al music business con i nomi di DJ Jazzy Jeff e Fresh Prince. In breve, la bizzarra coppia conquista la platea locale, ma rischia di dover mollare il colpo quando il prestigioso MIT (ossia il Massachusetts Institute of Technology) offre a Will – dopo il diploma - una borsa di studio. L'opportunità è grande, e invece Will decide che il rap lo interessa di più dello studio. Nel 1987 i due, finalmente, pubblicano il disco di debutto, "Rock The House", e lanciano la hit "Girls Ain't Nothing But Trouble".
Un anno dopo Smith e Townes si ripetono con il singolo "Parents Just Don't Understand", che trascina al successo il disco "He's The DJ, I'm The Rapper", uno dei primi LP di sano hip-hop capace di aggiudicarsi due dischi di platino. La ricetta di Fresh Prince e socio è semplice: gli altri fanno hip-hop duro e incazzato, loro puntano su melodie easy e acchiappanti e su un tono scanzonato. Insomma, sono innocui e divertenti, e così evitano le contumelie dei benpensanti e dei genitori preoccupati.
Nel 1989 viene pubblicato "And In This Corner…" ed è ancora un successo pieno. Inevitabilmente, anche il mondo del cinema e della televisione comincia ad interessarsi al rapper, dotato da madre natura di un volto particolarmente simpatico e fotogenico. Un anno dopo Will diventa il protagonista della serie tv della NBC "The Fresh Prince Of Bel-Air", vista anche in Italia con il titolo di "Willy, Il Principe Di Bel Air". Ancora, Will si conferma una sorta di gallina dalle uova d'oro: la sitcom va alla grande e rimane in produzione fino al 1996.
Il nuovo status di quasi-divo non distrae Will dalla carriera di musicista: nel 1991 DJ Jazzy Jeff e il Fresh Prince pubblicano "Homebase" e sfondano con la loro hit di maggior successo, l'azzeccata "Summertime". L'anno dopo Will debutta anche sul grande schermo con "Where The Day Takes You" e nel 1993 ci riprova con "Sei Gradi Di Separazione", che mette in luce un certo talento d'attore.
Questa volta la strada è segnata definitivamente: l'album "Code Red" (1993) è una delusione e segna la fine della collaborazione tra il DJ e il rapper. Il cinema diventa per lui l'impegno principale: nel 1995 Will recita nel blockbuster "Bad Boys", spopola grazie al ruolo di protagonista in "Independence Day" (1997) e nel 1996 domina le classifiche d'incassi con "Men In Black". Incide il suo primo singolo con il nome di Will Smith: guarda caso, proprio il rap della colonna sonora del film, che macina vendite record anche nei negozi di musica. Il primo disco, "Big Willie Style", arriva nel 1997 e brilla per le hit "Gettin' Jiggy With It", "Just The Two Of Us" e "Miami".
Nel 1999 Will si imbatte nel suo primo mezzo-flop cinematografico, il polpettone sci-fi-western "Wild Wild West". In compenso, si consola con il suo secondo LP, "Willennium". Negli anni che seguono si prende un pausa sabbatica dal music biz per dedicarsi solo ad Hollywood: "Nemico Pubblico", "La Leggenda Di Bagger Vance", "Alì", che gli vale la nomination all'Oscar come migliore attore. Nel 2002 Will torna nei panni dell'Uomo in Nero in "Men In Black 2"; l'occasione è ghiotta e Will, nel tentativo di bissare il doppio colpaccio del primo capitolo della saga, ne approfitta per lanciare il singolo "Black Suits Comin' (Nod Ya Head)" e il nuovo album "Born To Reign" (2002).
Dal 2003 inizia a scrivere e registrare diversi pezzi (circa 50). Il risultato è il quarto disco personale "Lost And Found" (marzo 2005) anticipato in radio dal singolo "Switch", un brano che descrive la vita e la carriera dell'artista. Al lavoro discografico partecipano importanti nomi dell'universo hip hop come Snoop Dogg (in "Pump Ya Brakes"), Mary J. Blige, Robin Thicke e Timbaland, oltre che l'amico di sempre DJ Jazzy Jeff (col quale ha pubblicato 5 CD).
Il 2005 è anche l'anno di una nuova uscita cinematografica: la divertente commedia "Hitch".