Young Gunz

Young Gunz
  • Rap, East Coast Rap
  • Dalle posse alle stelle. C'è un titolo che fa da spartiacque nella carriera degli Young Gunz: si tratta [... altro]

Dalle posse alle stelle.
C'è un titolo che fa da spartiacque nella carriera degli Young Gunz: si tratta di "Can't Stop, Won't Stop", il brano che nel 2003 li spara fuori dal collettivo di Roc-A-Fella (State Property) e li trasforma in una promettente realtà del panorama rap a stelle e strisce.
Gli Young Gunz sono due: Young Chris (vero nome: Chris Ries) e Neef (vero nome: Hanif Muhammad). Diventano grandi nei sobborghi di Filadelfia, un posto in cui "cresci molto in fretta – dice Neef – e impari velocemente tutto quello che devi sapere".
La prima volta che si incontrano è alla scuola media: subito si capiscono al volo e cominciano a trovarsi anche rappando in mensa, per strada, un po' dove capita. Le cose non cambiano quando passano al liceo (fatte salve molte più ragazze su cui fare colpo). Presto si procurano un manager e attirano l'attenzione delle etichette discografiche.
Fra le contendenti vince Roc-A-Fella Records, che li mette sotto contratto e comincia a farli crescere.
Il loro debutto discografico è targato anno 2001: Young Chris e Neef fanno una breve apparizione in "State Property", il primo album del collettivo, colonna sonora dell'omonimo film.
In questo momento si esibiscono da soli.
La svolta arriva quando incidono per la prima volta insieme: il brano è proprio quel "Can't Stop, Won't Stop" che li farà diventare delle stelle. Infatti, una volta che il circuito dei mixtape l'ha sdoganato come si deve, il singolo diventa il pezzo forte della seconda release degli State Property, "The Chain Gang Vol. II" (2003).
La fiducia di Roc-A-Fella viene ripagata: il brano entra nella Top 10 della classifica rap e diventa una presenza costante nelle programmazioni radiofoniche e televisive. Questo fa da traino all'album di debutto, "Tough Luv" (2004), bissato nel 2005 da Roc-A-Fella con "Brothers From Another".